Lettura dei Tarocchi

Lettura dei Tarocchi

La lettura dei Tarocchi implica una serie di corrette procedure che ne determinano l’efficacia.

Prima di accingerci a spiegare i metodi più utilizzati per la lettura dei Tarocchi, dobbiamo descrivere la procedura dedicata alla “purificazione e consacrazione” del mazzo che useremo. Si tratta di una sequenza rituale, molto semplice, in cui si “ripulisce” il mazzo in questione da eventuali residui di energie spurie e lo si “carica” della nostra energia personale.

L’operazione viene fatta sia se il mazzo che intendiamo usare è nuovo, appena acquistato, sia se è nostro e lo stiamo usando da tempo. Generalmente la pulizia e ricarica del mazzo dei Tarocchi va ripetuta almeno due volte l’anno, in fase lunare calante.

Si procede in questo modo. Procuratevi un bastoncino di incenso al Sandalo. Posizionate il vostro mazzo di Tarocchi sul tavolo dove intendete svolgere la lettura, quindi lavatevi le mani, concentrandovi sul fatto che, con questa operazione, state eliminando ogni tipo di energia stagnante, ogni pensiero negativo.

Una volta fatto questo, tornate al vostro mazzo e accendete il bastoncino d’incenso restando concentrati qualche minuto in tranquillità. Non appena l’incenso comincia a bruciare, passate il mazzo dei Tarocchi sul filo di fumo che produce il bastoncino, con l’intenzione di ripulirlo da ogni scoria accumulata, di qualunque genere. Lasciate bruciare l’incenso fino in fondo e nel frattempo, se lo volete, potete cominciare ad utilizzare i vostri Tarocchi.

Una volta che il mazzo ha ricevuto questo trattamento, infatti, siamo pronti per utilizzarlo. Ancora una raccomandazione prima di cominciare la stesura. Prendete l’abitudine di osservare alcuni minuti di raccoglimento, prima di ogni lettura. Restate in silenzio, facendo il vuoto nei pensieri. Questo accorgimento, vi metterà nelle condizioni ottimali per aprire la visualizzazione interiore, componente indispensabile per una lettura corretta. Il silenzio pulisce la mente dalle scorie emotive e mentali, che non sono di certo sparite con l’operazione del lavarvi le mani. Detto questo, vediamo ora come stendere le carte per la lettura.

Esamineremo 3 metodi, tra i più semplici, in modo da prendere dimestichezza con le tecniche. Ovviamente, chi si accosta per la prima volta ai Tarocchi, dovrà avere un poco di pazienza; interpretare contemporaneamente più arcani non è semplice, ma con lo studio e la pratica è possibile ottenere degli ottimi risultati.

Ecco i tre metodi che esamineremo:

Lettura del “Si” e del “No” (4 carte)

Lettura per un quesito (7 carte)

Lettura della Croce Celtica (10 carte)

Cliccate qui: Mazzi dei Tarocchi

Troverete la descrizione dei Mazzi di Tarocchi più famosi e le loro caratteristiche.

 

 

 

 

Ricerche per questo contenuto: